Scadenziario:

28-02-2023 Videoconferenze Master Fisco

Dichiarazione Iva

Videocorso del: 28 febbraio 2023 alle 15.00 - 18.00 (Durata 3 hh)  Cod.  Istruzioni per la visione della Videoconferenza: Il giorno stesso della Videoconferenza, 1h / 30 minuti prima dell'inizio programmato verrà inviata e-mail contenente il link per la visione della diretta, servirà premere il bottone blu "partecipa al webinar" (nell'e-mail) qualche minuto prima dell'inizio. Si invita a monitorare sempre anche le cartelle di Posta Indesiderata e Spam, consigliamo inoltre di controllare i filtri antispam o della posta indesiderata per l'e-mail di invito (inviata da customercare@gotowebinar.com).  Crediti formativi: la possibilità di maturare i crediti formativi per gli eventi accreditati è collegato alla singola connessione online, la quale non può essere condivisa. In caso di condivisione l’accreditamento verrà annullato.   Accreditato ODCEC (crediti n° 3) Solo partecipazione Live N.B. Al termine di ogni videoconferenza è necessario procedere in autonomia all’autocertificazione dell’evento sul sito del CNDCEC (Autocertificazione (commercialisti.it)) al fine di dare modo ai propri ordini di scaricare i crediti formativi maturati. (Evento organizzato da: ODCEC Patti)   Per maggiori informazioni relative ai crediti formativi, attestato di partecipazione e altro, si invia al Regolamento: Note Abbonamenti - Condizioni generali di contratto - Redazione Fiscale

31-01-2023 Info Flash Fiscali

Fabbricati del commercio al dettaglio – Ammortamento al 6

La legge di Bilancio 2023 ha previsto, quale misura agevolativa, l’incremento al 6 del coefficiente fiscale di ammortamento riferito: ai fabbricati strumentali delle attività del commercio al dettaglio individuate da determinati codici ATECO per i periodi di imposta dal 2023 fino al 2027. L’ammortamento andrà stanziata in bilancio comunque In base ai principi contabili.

31-01-2023 Fisco passo per passo

Regolarizzazione violazioni formali - pubblicato il Provvedimento attuativo

Con il Provv. del 30/01/2022, pubblicato in tarda serata, l'Agenzia Entrate ha dato il via libera alle disposizioni attuative relativamente all'istituto della Regolarizzazione delle violazioni formali in materia di imposte sui redditi, IVA ed Irap di cui ai co. 166 – 173 della Legge di bilancio 2023. Così come la quest'ultima disposizione ricalca pedissequamente quanto già previsto dall’art. 9, co. 1 – 8, DL 119/2018 ("Collegato fiscale 2019"): ) anche le norme attuative di quest'ultimo (Provv. 15/03/2019) coincidono con quanto disposto dal presente Provv. 30/01/2023 (con adeguamento delle date di riferimento) ) ad eccezione della mancata riproposizione del divieto di versamento in compensazione con utilizzo di crediti disponibili (che, dunque, sarà possibile nella presente versione della regolarizzazione).

31-01-2023 L’evoluzione della Giurisprudenza

Indagini finanziarie legittime anche senza allegazione dell’autorizzazione

La mancanza dell'autorizzazione ai fini della richiesta di acquisizione, dagli istituti di credito, di copia delle movimentazioni dei conti bancari, non implica, in assenza di previsioni specifiche, l'inutilizzabilità dei dati acquisiti, salvo che ne sia derivato un concreto pregiudizio al contribuente ovvero venga in discussione la tutela di diritti fondamentali di rango costituzionale dello stesso, come l'inviolabilità della libertà personale o del domicilio, in quanto detta autorizzazione attiene solo ai rapporti interni ed in materia tributaria non vige il principio, invece sancito dal codice di procedura penale, dell'inutilizzabilità della prova irritualmente acquisita Lo ha ricordato la Cassazione con ordinanza 2398 del 26 gennaio 2023, con cui ha rigettato il ricorso di una contribuente. La vicenda riguarda un avviso di accertamento ad una società con l’utilizzo delle indagini finanziarie.

31-01-2023 L’evoluzione della Giurisprudenza

Divisione ereditaria: per l’imposta di registro va considerato anche il donatum soggetto a collazione

L’imposta di registro sulla divisione ereditaria deve tener conto del valore dei beni donati in vita dal defunto a uno dei condividenti. Nella base imponibile, infatti, concorre anche l’immobile sottoposto al regime civilistico della collazione.

31-01-2023 L’evoluzione della Giurisprudenza

Rimborso Iva alla società identificata in Italia solo dopo la cessione intracomunitaria

La società non residente che effettua l’identificazione diretta in Italia solo dopo il compimento dell’operazione di importazione dall’estero, con contestuale cessione intracomunitaria, ha comunque diritto al rimborso dell’Iva versata in dogana. Lo ha stabilito la Cassazione con sentenza 2756 del 30 gennaio 2023.

31-01-2023 Notizie Flash

MISE - Presentazione del progetto Polis – la casa dei servizi digitali

Nella giornata di ieri il ministro Urso ha partecipato alla presentazione del progetto Polis – la casa dei servizi digitali promosso da Poste Italiane. Presenti il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, il presidente del Consiglio Giorgia Meloni e il ministro dell’Economia, Giancarlo Giorgetti.

31-01-2023 Fisco passo per passo

Entro oggi l'Invio dei dati 2022 al Sistema TS

Entro oggi 31/01/2023 deve essere effettuata la trasmissione telematica al Sistema TS (Tessera Sanitaria) dei dati delle spese sanitarie sostenute nel secondo semestre 2022. Dal 1 gennaio 2022 - per le sole spese detraibili effettuate dalle persone fisiche nell'anno 2022 - dovranno procedere alla trasmissione dei dati (entro il 31 gennaio 2023) anche coloro che esercitano l'arte ausiliaria di ottico ovvero coloro che sono in possesso della registrazione della propria partita IVA presso l’Anagrafe tributaria, con codice attività ATECO 47.78.20 "Commercio al dettaglio di materiale per ottica e fotografia" (D.M. 28 novembre 2022).

31-01-2023 Fisco passo per passo

CM 2/E/2023 - Adesione agevolata e definizione agevolata degli atti del procedimento di accertamento

Con la CM 2/E/2023 l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti sull'istituto introdotto dalla Legge di bilancio 2023 (c. 179 - 185) relativo all'adesione agevolata e definizione agevolata degli atti del procedimento di accertamento. DEFINIZIONE AGEVOLATA DEGLI ATTI DEL PROCEDIMENTO DI ADESIONE Il beneficio derivante dalla definizione agevolata consiste nell’applicazione delle sanzioni previste rispettivamente dai commi 5 e 3 dei citati art. 2 e 3 del d.lgs. n. 218 del 1997, nella misura di 1/18 del minimo previsto dalla legge.

30-01-2023 Quesito

Superbonus 110

Buonasera, un privato, titolare anche di impresa individuale artigiana, ha effettuato dei lavori di efficientamento energetico sulla casa di proprietà beneficiando del superbonus 110". È possibile cedere il credito alla propria ditta individuale in modo da utilizzarlo in compensazione dell'F24 per il pagamento di IVA, contributi ecc In attesa di un pronto riscontro, ci è gradito porgere cordiali saluti.

30-01-2023 Quesito

date errate nella comunicazione preventiva allo spisal e alla direzione provinciale del lavoro-visto di conformità su sconto in fattura da sisma bonus

Buongiorno dottore, una S.r.l. che svolge attività di costruzione di immobili abitativi mi ha incaricato di fare una comunicazione di acquisizione del credito d'imposta da sisma bonus a seguito della vendita di un immobile abitativo, più precisamente di di 2 porzioni di una bifamiliare, mi ha fornito la documentazione necessaria, ma la comunicazione preventiva allo Spisal e alla direzione provinciale del lavoro, riportava delle date errate sia come data del documento sia come data presunto di inizio lavori. Ritengo che si tratti effettivamente di un errore di compilazione, per il fatto che le date riportate sono entrambe di settembre 2021, mentre il rogito d'acquisto dell'area sulla quale si sarebbe costruito la bifamiliare è di ottobre 2021 ed è di qualche giorno dopo la data del rogito, sempre di ottobre 2021, anche la comunicazione al Suap competente della voltura della scia a favore della S.r.l. acquirente l'area, rispetto alla scia presentata a luglio 2021 dal cedente privato.

30-01-2023 Notizie Flash

Enti del Terzo Settore, convegno nazionale commercialisti il 14 febbraio

COMUNICATO STAMPA CNDCEC Alla evoluzione normativa e della prassi professionale degli Enti del Terzo Settore (ETS) è dedicato il convegno organizzato dal Consiglio nazionale dei commercialisti che si svolgerà – solo in presenza – martedì 14 febbraio (ore 9.00-13.00) a Roma presso il Rome Cavalieri Hilton in via Alberto Cadlolo 101. L’evento, organizzato in collaborazione con Terzjus (Osservatorio di diritto del Terzo Settore, della filantropia e dell’impresa sociale) e del Gruppo 24 ORE, si aprirà con i saluti istituzionali di Marina Elvira Calderone, Ministra del Lavoro e delle Politiche Sociali; Elbano de Nuccio, Presidente del Consiglio Nazionale dei Commercialisti; Giulio Biino, Presidente del Consiglio Nazionale del Notariato; Francesco Capogrossi Guarna, Presidente della Commissione Terzo settore e non profit dell’Ordine dei Commercialisti di Roma; Luigi Bobba, Presidente di Terzjus.

30-01-2023 Fisco passo per passo

Tax crediti energia dicembre 2022 - pronti i codici tributo per utilizzo in compensazione da parte dei cessionari

Con la RM 2/E/2023 sono stati istituiti i codici tributo per consentire l’utilizzo in compensazione nel modello F24 del tax credit energia relativo a dicembre 2022 (art. 1, c. 1 e 2, DL 176/2022). L’art. 1, c. 1 e 2, del Dl Aiuti quater (decreto legge n. 176/2022), ha riconosciuto alle imprese ulteriori crediti d’imposta, al ricorrere di determinate condizioni, pari a una quota delle spese sostenute nel mese di dicembre 2022 per l’acquisto di energia elettrica e gas.

30-01-2023 Fisco passo per passo

Via libera all'iscrizione all'Albo dei gestori della crisi di impresa

Con un comunicato pubblicato sul proprio sito internet, il Ministero della Giustizia ha informato dell'avvio della creazione dell'Albo dei soggetti incaricati dall'autorità giudiziaria delle funzioni di gestione e di controllo nelle procedure previste dall'art 356 del codice della crisi e dell'insolvenza. In particolare, dalle ore 12 del 5 gennaio 2023 è possibile fare domanda d'iscrizione nel portale Albo dei gestori della crisi di impresa.

30-01-2023 Quesito

CREDITO D'IMPOSTA

Buongiorno, Bene acquistato il 01-10-2021 oggetto di investimento aree svantaggiate sud (45), nel 2023 la società deve essere messa in liquidazione e vendere tutti i beni, leggendo la legge 208/2015 comma 105 capisco che il bene se venduto, dismesso o altro la società deve restituire per intero il credito d'imposta ricevuto e utilizzato. Trattandosi di una messa in liquidazione per cessazione, volevo sapere se vale la stessa cosa.

30-01-2023 Quesito

OMISSIONE QUADRO RU

Buongiorno, abbiamo ricevuto un avviso bonario che è scaturito da una nostra omissione nell'indicare nel quadro RU del credito relativo alle accise sul gasolio con il codice tributo 6740. Abbiamo presentato autotutela allegando la documentazione attestante che il credito è esistente, come possiamo fare per rimediare all'errore Possiamo ancora fare integrativa E' un errore sanabile Vanno versate delle sanzioni Grazie In linea di principio si evidenzia che ai sensi dell’art. 13, comma 1-ter, DLgs. 472/1997, al ricevimento del c.d.

30-01-2023 Quesito

Accesso al regime forfetario

Buongiorno, Contribuente che al momento sta percependo la NASpI ha percepito nel 2022 ed a gennaio 2023 alcuni compensi per prestazioni occasionale per l'attività di guida turistica percepiti da alcune società italiane ed alcune estere, ma per importi modesti. Nel 2023 il contribuente vorrebbe aprire la p.i. come guida turistica, avendone i requisiti.

30-01-2023 Quesito

regime oss - urgente

Buongiorno, abbiamo il caso di una ditta che nel corso del IV trimestre anno 2022 ha superato i 10.000,00 euro. Per errore non ci siamo accorti e non abbiamo fatto l'iscrizione al portale OSS dell'agenzia dell'entrate.

30-01-2023 Info Flash Fiscali

Regolarizzazione Irregolarità formali - Chiarimenti delle Entrate

L’Agenzia Entrate ha fornito chiarimenti in relazione alla definizione agevolata delle irregolarità formali commesse entro il 31/10/2022, riproposta dalla legge di Bilancio 2023. Si tratta di una definizione che ricalca quella analoga prevista dal Collegato fiscale 2019; pertanto l’Agenzia ritiene applicabili tutti i chiarimenti già forniti in precedenza, inclusa l’elencazione esemplificativa delle violazioni ammesse.

30-01-2023 Fisco passo per passo

Ravvedimento operoso speciale sotto la lente dell'Agenzia

Con la CM 2/E del 27/01/2023, l’Agenzia delle Entrate ha fornito gli attesi chiarimenti in merito all’ambito applicativo del cd. ravvedimento speciale, disciplinato dai c. 174 – 178 dell’articolo unico della Legge di bilancio 2023. Con l’istituto in questione, si dà la possibilità ai contribuenti di regolarizzare esclusivamente le violazioni: diverse da quelle definibili ai sensi dei commi: da 153 a 159: si tratta delle violazioni riferite al controllo automatizzato delle dichiarazioni (omessi versamenti) e da 166 a 173: si tratta delle irregolarità formali concernenti le dichiarazioni validamente presentate, relative al periodo d’imposta in corso al 31 dicembre 2021 e ai periodi d'imposta precedenti (non prescritti).