Scadenziario:

01-12-2021 Info Fisco

Decreto Antifrode e Bonus edilizi - Chiarimenti delle Entrate

L’Agenzia ha recentemente fornito chiarimenti in merito ai nuovi obblighi introdotti dal Decreto Antifrode. Tra i principali chiarimenti si segnala quanto segue: la fruizione del superbonus in Dichiarazione dei redditi del periodo 2020 non presuppone l’apposizione del visto di conformità alla documentazione relativa alla detrazione (l’obbligo decorrerà dal periodo 2021) la comunicazione dell'opzione per la cessione del credito/sconto in fattura per detrazioni diverse dal Superbonus inviata dopo il 12/11/2021 non richiede l’apposizione del visto ed attestazione di congruità della spesa ove, entro tale data, sia stata emessa fattura regolarmente pagata e sia dimostrabile l’accordo col terzo/fornitore.

01-12-2021 Info Flash Fiscali

Bonus Tessile e Moda e Bonus Teatro e spettacoli - Le percentuali di spettanza

Con due distinti Provvedimenti l'Agenzia delle Entrate ha disposto che la percentuale del credito d'imposta effettivamente fruibile: dai soggetti operanti nell'industria tessile, della moda, della produzione calzaturiera e della pelletteria, ex art. 48-bis, D.L. n. 34/2020, è pari al 64,2944; dalle imprese esercenti le attività teatrali e gli spettacoli dal vivo, ex art. 36-bis, D.L. n. 41/2021, è pari al 4,1881. L’Agenzia delle Entrate dispone, inoltre, che il bonus tessile e moda deve essere indicato nel modello Redditi 2021 (periodo d’imposta 2020).

01-12-2021 Fisco passo per passo

Affrancamento derogatorio: aggiornate le regole per evitare fenomeni di doppia deduzione

Con il Provv. del 30/11/2021, l'Agenzia delle Entrate ha chiarito le modalità di attuazione dei c. 150 e 151 dell’art. 1 L 147/20113 , a seguito delle modifiche introdotte dall’art. 1, c. 81-83 della legge di bilancio 2018, in tema di opzione per il regime dell’imposta sostitutiva, con aliquota al 16, riservata alle società di capitali, società di persone ed enti commerciali per poter affrancare, in tutto o in parte, i valori relativi ad avviamenti, marchi d’impresa e altre attività immateriali iscritti nel bilancio consolidato. Si ricorda che la L. 205/2017 ha esteso il regime di affrancamento derogatorio alle partecipazioni in controllate non residenti.

01-12-2021 Fisco passo per passo

Bonus per teatro e spettacoli dal vivo: pronto il codice tributo

Con la RM 67 del 30/11/2021, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo 6952 per consentire ai beneficiari l’utilizzo in compensazione tramite il modello F24,del bonus per le attività teatrali e gli spettacoli dal vivo previsto dall’art. 36-bis del DL 41/2021 Si ricorda che con il Provv. n. 334497 del 26/11/2021 è stata fissata al 4,1881 la percentuale del credito d’imposta effettivamente fruibile dalle imprese esercenti le attività teatrali e gli spettacoli dal vivo. Si ricorda inoltre che l’importo massimo del credito d’imposta fruibile da ciascun beneficiario è pari al credito risultante dall’ultima istanza validamente presentata ai sensi del provv. n. 262278/2021, in assenza di rinuncia, moltiplicato per la percentuale appena citata, troncando il risultato all’unità di euro.

01-12-2021 Fisco passo per passo

Rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni: soppressione codice tributo

Con la RM 66 del 30/11/2021, l’Agenzia delle Entrate ha soppresso il codice tributo 6943 istituito per l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, del credito d’imposta, in favore delle società, per il rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni. Tale codice era stato istituito con la risoluzione n. 46 del 12/07/2021.

01-12-2021 Fisco passo per passo

Fruizione Superbonus per IAPC - chiarimenti Agenzia

Con la risposta n. 795 del 30/11/2021, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti in relazione alla fruizione del Superbonus 110 da parte degli IAPC. Si premette che la possibilità per gli IACP di accedere al superbonus del 110 ex art. 119 del DL 34/2020 sia subordinata all’esistenza di due requisiti: uno di tipo soggettivo, essendo l’agevolazione prevista per gli istituti autonomi case popolari (IACP), comunque denominati, ovvero per gli enti che svolgono le medesime funzioni dei predetti istituti, costituiti nella forma di società che rispondono ai requisiti della legislazione europea in materia di in house providing; l’altro di tipo oggettivo, in quanto gli interventi dovranno essere realizzati su immobili, di proprietà dei predetti istituti o enti ovvero gestiti per conto dei Comuni, adibiti ad edilizia residenziale pubblica.

01-12-2021 Fisco passo per passo

Investimento 1: Transizione 4.0, identificati i codici tributo per il Pnrr

Con la RM 68/E del 30/11/2021, l’Agenzia delle entrate ha identificato i codici tributo per consentire l’utilizzo in compensazione, tramite modello F24, dei crediti d’imposta sostenuti dalla misura Investimento 1: Transizione 4.0. La misura, prevista nell’allegato alla decisione di esecuzione per l'approvazione della valutazione del Piano per la ripresa e la resilienza dell'Italia (Pnrr), adottato il 13 luglio 2021 dal Consiglio Ecofin, nel più ampio ambito Piano Transizione 4.0, è finalizzata a sostenere la trasformazione digitale delle imprese incentivando gli investimenti privati in beni e attività a sostegno della digitalizzazione attraverso il riconoscimento di tre tipologie di crediti di imposta alle imprese che investono in: beni capitali ricerca, sviluppo e innovazione attività di formazione alla digitalizzazione e di sviluppo delle relative competenze.

01-12-2021 Notizie Flash

Al via la nuova Corneliani. Fondo Mise investe 6,5 milioni

Si è completata l’operazione di salvataggio della Corneliani con il passaggio formale del ramo d’azienda alla Newco, che garantirà a questo storico marchio della moda italiana una solida presenza sul mercato e prospettive finalmente concrete sul futuro produttivo dello stabilimento di Mantova e dei suoi lavoratori. Il nuovo progetto industriale è stato reso possibile attraverso il ricorso al Fondo di salvaguardia, gestito da Invitalia per conto del Mise, che ha partecipato ad un aumento di capitale con 6,5 milioni di euro ed è stato realizzato insieme a un investitore privato per un ammontare complessivo di 17 milioni di euro.

01-12-2021 Notizie Flash

Dal 02/12/2021 le richieste di contributi per discoteche, palestre e cinema

A partire dal 2 dicembre e fino al 21 dicembre 2021 le attività rimaste chiuse durante l'emergenza Covid, come discoteche, sale da ballo, palestre, cinema e teatri, potranno richiedere all’Agenzia delle Entrate i contributi a fondo perduto previsti dal decreto Sostegni bis. Si tratta di uno strumento speciale, diventato operativo con decreto del ministro Giorgetti, che mette a disposizione 140 milioni di euro per supportare quelle categorie e attività che hanno pagato il prezzo più alto a causa delle misure restrittive adottate durante questo periodo.

01-12-2021 Fisco passo per passo

Bonus tessile e moda: pronto il codice tributo

Con la RM 65 del 30/11/2021, l’Agenzia delle Entrate ha istituito il codice tributo 6953 per consentire di utilizzare in compensazione, nel modello F24, il credito d’imposta sulle rimanenze di magazzino nel settore tessile, della moda e degli accessori ex art. 48-bis del DL 34/2020. Si ricorda che: il bonus deve essere utilizzato nel periodo d’imposta successivo a quello di maturazione; l’importo del credito utilizzabile in compensazione è quindi ottenuto moltiplicando l’importo massimo teorico del credito d’imposta risultante dall’istanza per 0,642944, troncando il risultato all’unità di euro.

30-11-2021 Info Flash Fiscali

Contributo perequativo - La domanda

L’Agenzia delle Entrate ha recentemente approvato l’istanza per il riconoscimento del cd. contributo perequativo previsto dal Decreto Sostegni-bis (art. 1, co. da 16 a 27, del DL 73/2021) in presenza di un peggioramento del risultato economico dell’esercizio 2020, approvando altresì la specifica guida. Le istanze possono essere presentate dal 29/11/2021 fino al 28/12/2021.

30-11-2021 Info Video

Fatturazione elettronica estesa a forfettari e minimi

30-11-2021 L’evoluzione della Giurisprudenza

Omessa dichiarazione Iva: legittima l’applicazione della sanzione anche in presenza di un credito

L’omessa dichiarazione Iva con esposizione di un credito non integra una violazione meramente formale ed è dunque sanzionabile in quanto comporta comunque un ritardato incasso del tributo alle scadenze previste. Lo ha stabilito la Cassazione che, con la sentenza 37146 del 29 novembre 2021, ha accolto il ricorso dell’Agenzia delle entrate.

30-11-2021 L’evoluzione della Giurisprudenza

Legittima la compensazione delle spese di lite quando l’accertamento venga ridotto

Legittima la compensazione delle spese di lite tra Agenzia delle entrate e contribuente quando l’accertamento viene solamente ridotto dal giudice. È quanto affermato dalla Corte di cassazione che, con l’ordinanza n. 37155 del 29 novembre 2021, ha respinto il ricorso di un commercialista al quale l’ufficio aveva contestato ricavi in nero.

30-11-2021 Fisco passo per passo

Perdite su crediti: in caso di rinuncia al credito il creditore deve dimostrarne l’infruttuosità

Le perdite su crediti possono essere riconosciute come sopravvenienze passive soltanto nel caso di azione giudiziaria infruttuosamente avviata. Infatti, la nota di credito contenente la rimessione deve sempre esplicitare la causale.

30-11-2021 Fisco passo per passo

Agevolazioni prima casa e accorpamento di due unità immobiliare vicine: la prova spetta al contribuente

Il proprietario di un appartamento che acquista l’alloggio adiacente può usufruire dei benefici prima casa se dimostra di avere ampliato l’abitazione principale. Il contribuente, in sostanza, deve dimostrare l’effettiva unificazione delle due unità immobiliari finalizzata a realizzare un unico alloggio non di lusso.

30-11-2021 Fisco passo per passo

Discoteche e palestre rimaste chiuse per le misure anti-Covid: istanze dal 02/12/2021

Con il Provv. del 29/11/2021 è stato approvato il modello e sono stati stabiliti i termini di presentazione delle istanze: da parte dei titolari di discoteche, sale da ballo e di altre attività, come cinema, teatri, palestre e piscine rimaste chiuse per effetto delle restrizioni introdotte per contrastare l’epidemia per i contributi a fondo perduto previsti dal decreto Sostegni bis. Le domande potranno essere presentate all’Agenzia delle Entrate in via telematica dal 2 dicembre fino al 21 dicembre 2021.

30-11-2021 Fisco passo per passo

Nuove regole per Bonus edilizi e Superbonus. Pronti i chiarimenti su visto di conformità e asseverazione

Con la CM 16/E/2021, l'Agenzia delle Entrate ha fornito chiarimenti ai contribuenti e agli operatori sui nuovi obblighi relativi al visto di conformità (che attesta il diritto al beneficio) e all’asseverazione (che attesta la congruità delle spese) sia per il Superbonus sia per gli altri bonus edilizi. Tra i principali chiarimenti si chiarisce che il decreto ha esteso i casi di obbligatorietà, e si conferma che il visto per l’utilizzo del Superbonus in dichiarazione non è obbligatorio se il contribuente invia in autonomia la precompilata oppure se invia la dichiarazione tramite il sostituto d’imposta o, ancora, se sussiste già un visto di conformità sull’intera dichiarazione.

30-11-2021 Fisco passo per passo

Contributo perequativo: via alle istanze

Con il Provv. n. 336196 del 29/11/2021, l’Agenzia delle Entrate ha definito contenuto, modalità e termini di presentazione dell’istanza per il riconoscimento del cd. contributo perequativo previsto dal Decreto Sostegni-bis (art. 1, co. da 16 a 27, del DL 73/2021) in presenza di un peggioramento del risultato economico dell’esercizio 2020, approvando altresì la specifica guida. A tal fine, si ricorda che: con il DM 12/11/2021 sono state definite le disposizioni attuative della misura, con particolare riferimento: a) alla individuazione dell’entità minima del peggioramento economico; b) alle modalità di calcolo del contributo a fondo perduto. il Provv. 4/09/2021 ha individuato gli specifici campi (v.

30-11-2021 Fisco passo per passo

Riduzione aliquote IPREF: schema di sintesi