Scadenziario:

18-09-2020 Videoconferenze

NOVITÀ FISCALI DEL PRIMO SEMESTRE 2020

Durata: 3,0 hh (dalle ore 9.30 alle 12.30) Accreditato ODCEC (crediti n 3) Solo partecipazione Live Non è consentito effettuare più collegamenti, si ricorda che un collegamento vale come un riconoscimento dei crediti. Più collegamenti non saranno presi in considerazione come riconoscimento dei crediti formativi.

14-07-2020 Fisco passo per passo

Credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro - regole in chiaro

Con: il provv. dell’Agenzia delle Entrate n. 259854 del 10/07/2020 e con la CM 20/E/2020 relativamente al credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro e per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione (ex artt. 120 e 125 del DL 34/2020), sono stati forniti rispettivamente: i criteri e le modalità di applicazione e fruizione nonché le modalità per la comunicazione dell’opzione per la cessione di tali crediti (ex art. 122 del DL 34/2020) i primi chiarimenti in merito a tali agevolazioni. CREDITO D’IMPOSTA PER LA SANIFICAZIONE DEGLI AMBIENTI DI LAVORO L'attuale versione del credito d’imposta per la sanificazione degli ambienti di lavoro prevede: per gli esercenti attività d’impresa, arti e professione e gli enti non commerciali un credito d’imposta pari al 60 delle spese sostenute nel 2020 fino a un massimo di . 60.000 per ciascun beneficiario nel limite complessivo di 200 milioni di euro per l’anno 2020.

14-07-2020 Fisco passo per passo

Rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensioni

La Camera dei deputati ha approvato in data 9/07/2020 la legge di conversione del DL Rilancio che passa al Senato per l’approvazione definitiva. Il testo approvato, che non dovrebbe subire modifiche, ha disposto alcune modifiche con riguardo alle misure relative al rafforzamento patrimoniale delle imprese di medie dimensione.

14-07-2020 Fisco passo per passo

Disposizioni transitorie relative ai principi di redazione del bilancio

La Camera dei deputati ha approvato in data 9/07/2020 la legge di conversione del DL Rilancio, che passa al Senato per l’approvazione definitiva. Il testo approvato, che non dovrebbe subire modifiche, ha introdotto disposizioni transitorie in merito ai principi di redazione del bilancio.

13-07-2020 Info Fisco

Crediti d'imposta da Adeguamento ambienti di lavoro e Sanificazione - Attuazione e chiarimenti

Il Provv. 10/07/2020 ha definito i criteri e le modalità di applicazione e fruizione delle seguenti misure agevolative previste dal DL Rilancio: credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro (art. 120); credito d’imposta per la sanificazione e l’acquisto di dispositivi di protezione (art. 125). Il termine per la comunicazione all’Agenzia dell’ammontare delle spese ammissibili decorre dal 20/07/2020.

13-07-2020 Info Flash Fiscali

Accordo di riduzione dei canoni di locazione

In presenza di accordo per la riduzione del canone di locazione (di immobile strumentale o abitativo) dal punto di vista civilistico, non richiede la redazione di un nuovo contratto (ma solo di un addendum, che regolamenta detta riduzione) dal punto di vista fiscale: non vi è obbligo di registrazione laddove vi si proceda ugualmente, la riduzione è esente da imposta di registro e da imposta di bollo; per la registrazione occorrerà utilizzare il mod. 69. La registrazione (o comunque un atto con data certa) sarà opportuno al fine di evitare possibili contestazioni dal punto di vista reddituale (riduzione dell’importo imponibile da parte del locatore).

13-07-2020 Le risposte ai Quesiti

Garanzie su finziamenti - Calcolo dell'aiuto di stato

DOMANDA Una azienda operante nella produzione di prodotti chimici, durante il periodo di lock-down ha sospeso l’attività in quanto la filiera di riferimento si è fermata. Durante il periodo pre-covid l’azienda ha richiesto molti finanziamenti e affidamenti bancari (si parla di circa 2mln) garantiti da MCC.

13-07-2020 Fisco passo per passo

Versamento imposte - niente proroga al 30/09

Quasi tutti davamo per scontata la consueta proroga last minute per i versamenti dei saldi 2019 e primi acconti 2020, ai fini IRPEF e IRES, da parte dei contribuenti soggetti agli ISA e dalle partite IVA individuali in regime forfetari. Infatti, già in sede di approvazione della proroga disposta con DPCM 23/06/2020) - preannunciato dal MEF con il comunicato stampa N 147 del 22/06/2020 – si discuteva sulle future date per la successiva proroga.

13-07-2020 L’evoluzione della Giurisprudenza

Registro proporzionale per il decreto di omologa del concordato preventivo con terzo assuntore

Il decreto che omologa il concordato fallimentare con intervento di un terzo assuntore è soggetto a imposta di registro in misura proporzionale, a causa degli effetti traslativi che sono provocati dal provvedimento giudiziale; non si può quindi applicare al concordato con assuntore lo stesso orientamento (e cioè l'imposta di registro in misura fissa) che è praticato per i decreti di omologa. Lo ha stabilito la Cassazione con ordinanza 13352 del 1 luglio 2020 con cui ha accolto il ricorso dell’Agenzia delle entrate.

13-07-2020 L’evoluzione della Giurisprudenza

Nell’accertamento induttivo vanno considerati anche i costi correlati ai ricavi accertati

In caso di accertamento induttivo puro l’amministrazione finanziaria deve considerare anche i costi relativi ai maggiori ricavi contestati nell’atto impositivo. Inoltre l’indicazione erronea dell’attività esercitata e della cessazione della stessa nella motivazione dell’accertamento non ne inficia la validità rappresentando errori ininfluenti in quanto la rettifica si era basata sulla media dei ricavi dichiarati dal contribuente negli anni precedenti.

13-07-2020 Fisco passo per passo

CREDITO D’IMPOSTA PER L’ADEGUAMENTO DEGLI AMBIENTI DI LAVORO – REGOLE IN CHIARO

Con: il provv. dell’Agenzia delle Entrate n. 259854 del 10/07/2020 e con la CM 20/E/2020 relativamente al credito d’imposta per l’adeguamento degli ambienti di lavoro e per la sanificazione e l’acquisto dei dispositivi di protezione (ex artt. 120 e 125 del DL 34/2020), sono stati forniti rispettivamente: i criteri e le modalità di applicazione e fruizione nonché le modalità per la comunicazione dell’opzione per la cessione di tali crediti (ex art. 122 del DL 34/2020) i primi chiarimenti in merito a tali agevolazioni. Relativamente al redito d'imposta relativo agli interventi necessari per far rispettare le prescrizioni sanitarie e le misure di contenimento contro la diffusione del virus COVID-19.

12-07-2020 Quesito

Contributo a fondo perduto

Buongiorno, Un imprenditore individuale iscritto regolarmente alla CCIAA svolge contemporanemante attività agricola e lavora come dipendente a tempo pieno presso un'azienda privata: non essendo agricoltore a titolo principale non versa i contributi agricoli. Come precisato nella circolare 15/E del 13/06/2020 i titolari di reddito agrario che sono allo stesso tempo lavoratori dipendenti hanno diritto, qualora ricorrano i presupposti di riduzione del fatturato tra aprile 2020 rispetto ad aprile 2019, del contributo a fondo perduto; in questo caso però il contribuente non compila il quadro ""RA" indicando i redditi agrari in quanto i terreni lavorati sono concessi in comodato gratuito dal padre.

10-07-2020 Quesito

Fondo perduto - decreto rilancio

spett.le Uffiio, ho un dubbio in merito alla richiesta di agevolazione e all'accesso al fondo perduto per una società di persone. La società è stata costituita ed ha aperto la partita iva il 3 marzo 2020 e avente ad oggetto l'attività di somministrazione di alimenti.

10-07-2020 Info Fisco

Cessione quote societarie - Aspetti fiscali

Attraverso la cessione delle quote di partecipazione si realizzano modifiche all’interno della compagine della medesima società, che variano la struttura del soggetto economico della stessa pur tenendo in vita il medesimo soggetto giuridico che continua ad operare attraverso la medesima azienda. L’operazione si presta anche per effettuare operazioni di: recesso indiretto cessione indiretta dell’azienda.

10-07-2020 Quesito

Mancata registrazione fattura

Un contribuente si è accorto nel gennaio 2020 di non aver contabilizzato una fattura di acquisto di un autoccarro con 08/06/2017 di euro 36000.00 di imponibile e 7920,00 iva.La suddetta inadempienza ha comportato il mancato recupero della quota degli ammortamenti per gli anni 2017/2018 e la detrazione iva nell'anno 2017. La fattura pare non essere mai stata consegnata ( quanto meno non esiste prova certa della ricezione della suddetta al cliente).

10-07-2020 Quesito

Modalità di calcolo calo fatturato aprile 2020 rispetto ad aprile 2019 nel caso di prestazioni di servizi fatturate all'atto dell'incasso del corrispettivo

buongiorno, il mio codice ateco è 692013 (servizi forniti da altri soggetti che svolgono attività in materia di amministrazione, contabilità e tributi). Sono iscritto all'ancit (come tributarista) come consigliatomi (tanti anni fa) dal dott.fiore. liquido l'iva mensilmente e sono in contabilità ordinaria (quadro RF quale impresa in ordinaria). trimestralmente emetto delle note proforma ai miei clienti e, il giorno nel quale le incasso, emetto fattura (ai sensi dell'articolo 6 dpr 633/72 - prestazioni di servizi). a fine anno inserisco nel bilancio, quali fatture da emettere, l'impobile delle note proforma di competenza dell'anno ma non ancora incassate al 31/12 (criterio di competenza). tutto ciò premesso nel mese di aprile 2019 ho emesso fatture per un imponibile di Euro 20.000,00 (naturalmente tale importo è stato inserito nella lipe di aprile 2019). in base a quanto sopra esposto nessuna delle operazioni fatturate ad aprile 2019 si riferisce a prestazioni effettivamente rese nel mese di aprile 2019 (di fatto trattasi di note proforma incassate nel mese di aprile 2019 ma riguardanti prestazioni erogate nei mesi precedenti). ad aprile 2020 ho emesso fatture per un imponibile di Euro 5.000,00 (che indicherò nella lipe di aprile 2020). anche in questo caso nessuna delle operazioni fatturate ad aprile 2020 si riferisce a prestazioni effettivamente rese nel mese di aprile 2020 (di fatto trattasi di note proforma incassate nel mese di aprile 2020 ma riguardanti prestazioni erogate nei mesi precedenti). ai fini della richiesta del contributo a fondo perduto è corretto calcolare il calo del fatturato di aprile 2020 rispetto ad aprile 2019 tenendo conto degli importi sopra indicati oppure non ho diritto a richiedere il contributo a fondo perduto in quanto sia ad aprile 2019 che ad aprile 2020 non ho emesso fatture relative a prestazioni rese in tali mesi ringraziando per l'indispensabile consulnza, colgo l'occasione per porgere cordiali saluti Ai fini che ci occupano, ai fini della richiesta del contributo a fondo perduto non è possibile calcolare il calo del fatturato di aprile 2020 rispetto ad aprile 2019 tenendo conto della "competenza" delle operazioni.

10-07-2020 Quesito

Pluvalenza rateizzata

un autotrasportatore cede il camion alla fine del 2018 rateizzando la relativa plusvalenza in 5 rate, poi cessa l'attivita' agli inizi del 2019. Avendo dichiarato la prima rata di plusvalenza nella dichiarazione redditi 2018, la seconda nel 2019 , visto che ancora aveva partita iva, ora nel 2020 in quale quadro devo dichiarare interamente le residue tre rate di plusvalenza I residui quinti della plusvalenza vanno indicati in RF7 (se in ordinaria), ovvero nello stesso rigo in cui è stata indicata la prima quota 2018.

10-07-2020 Quesito

Indennizzo comunale

Buongiorno Ho una ditta individuale forfettaria aperta nel 2019, che ha ricevuto un compenso da parte del Comune quale indennizzo per disagi a causa di lavori dell'Hera, sulla strada dove c'era il negozio da parrucciere di cui era socio nel 2018. Come lo devo dichiarare in Unico allego certificazione ricevuta dal comune.

10-07-2020 Quesito

Soggetti in regime margine iva- possibilità di adottare il regime forfait

Un imprenditore che esercita l'attività di antiquario naturalmente soggetto al regime iva del margine, nel caso optasse per l'applicazione dell'iva nelle modalità ordinarie puo' gestire la propria contabilità applicando il regime forfait Esistono posizioni diverse al riguardo ci interessa avere il vostro parere. Grazie L’Agenzia delle entrate con la circolare 9 del 10 aprile 2019 ha affermato che nel caso in cui il contribuente, avendone facoltà, opti per applicare l’IVA nei modi ordinari, è ammessa l’applicazione del regime forfettario, a condizione che l’opzione sia stata esercitata nell’anno d’imposta precedente a quello di applicazione del regime forfettario.

10-07-2020 Info Flash Fiscali

Bonus facciate - Ultimi chiarimenti delle Entrate

L’Agenzia delle Entrate è recentemente intervenuta più volte a rilasciare chiarimenti in merito alla detrazione cd. Bonus facciate, tra cui si segnala quanto segue: per l'individuazione delle zone di ubicazione dell'immobile che permettono di godere dell'agevolazione in assenza di strumenti urbanistici adottati dal Comune è necessario acquisire una certificazione urbanistica rilasciata dall’Ente competente; godono della detrazione anche le spese accessorie all’esecuzione dei lavori tra cui la direzione lavori, il coordinamento per la sicurezza e la sostituzione dei pluviali la detrazione spetta per le spese sostenute nel 2020 anche se riguardanti interventi iniziati nel 2019.